Skyrim: da oggi si possono cavalcare i draghi!

Di , scritto il 04 Dicembre 2012

Skyrim_DragonbornDragonborn, la terza espansione in DLC per Skyrim disponibile da oggi, 4 dicembre per tutti coloro che giocano il titolo Bethesda su Xbox 360, porterà molti graditi cambiamenti e innovazioni nel già stupendo mondo di The Elder Scrolls V.

La novità più importante, confermata da molti beta tester, è sicuramente il fatto che ai giocatori sarà concessa la capacità di cavalcare i draghi, ma si tratta in fondo solo dell’appariscente cima di un iceberg che promette molto altro.

Da nuove aree a creature mai viste, da armi e armature esotiche a incantesimi e shout ancora più potenti, Bethesda conferma la sua posizione leader nel campo e assicura i giocatori che gli sviluppatori stanno ancora dando il meglio per continuare a far sì che Skyrim venga giocato e rigiocato all’infinito.

La storia, per quanto riguarda questo Dragonborn, comincerà con un attacco improvviso da parte dei Cultisti di Miraak: una volta sconfitti i nemici si riuscirà a indagare e scoprire qualcosa di più sulle loro origini, imbarcandosi poi per una serie di avventure a Solstheim.

Nuovi draghi, orsi mannari, Rieklings e Lurkers vi aspettano in ogni angolo delle nuove terre ma potrete contare su shout quali Cyclone, Dragon Riding, Bend Will o Dragon Aspect per meglio confrontarvi con i nemici più temibili, così come i nuovi incantesimi vi assicureranno abilità molto utili quali la capacità di camminare sull’acqua grazie a Waterwalking o un utilizzo potenziato del veleno tramite Poison Rune.

Questo e molto altro ancora vi aspetta nella terza espansione (dopo Dawnguard e Hearthfire), anche se i possessori di PC o PS3 dovranno aspettare l’inizio del prossimo anno prima di godersi lo splendore di Dragonborn.



Commenta o partecipa alla discussione
Nome (obbligatorio)

E-mail (non verrà pubblicata) (obbligatoria)

Sito Web (opzionale)

Copyright © Teknosurf.it srl, 2007-2019, P.IVA 01264890052
SoloGames.it – Guida su videogiochi e console supplemento alla testata giornalistica Gratis.it, registrata presso il Tribunale di Milano n. 191 del 24/04/2009