Pronti per Dead Rising 2? Arriva domani!

Di

La settimana che inizia oggi vede l’uscita di importanti titoli, tra i quali spicca soprattutto Dead Rising 2, nella versione di Capcom per PC,

Il sequel segue un nuovo protagonista, lo stuntman Chuck Greene, in un nuovo ambiente, Fortune City, una città del gioco molto simile a Las Vegas. Dopo quanto avvenuto a Willamette (le vicende di Dead Rising), gli USA hanno imparato a convivere con gli Zombie grazie al farmaco Zombrex, che fa guarire temporaneamente chi ha subito il contagio. Chuck Green decide di partecipare al reality show T.I.R. (Terror is Reality) per prendere il premio finale: una grossa somma di cui ha bisogno per curare la figlia malata con lo Zombrex. Il reality si svolge proprio in uno stadio di Fortune City e consiste nell’uccidere più Zombie possibile. Prima dell’inizio della competizione scoppia però una bomba e gli Zombie vengono lasciati liberi all’interno dell’area: questo dà origina a una vera e propria mattanza. Chuck dovrà riuscire a sopravvivere per 72 ore agli Zombie, trovando nel contempo anche il medicinale per la figlia, ma scoprirà inaspettatamente una terribile cospirazione…

Il gioco è caratterizzato da una grafica di altissimo livello e introduce anche una nuova meccanica di gameplay che permette ai giocatori di combinare elementi per creare armi improvvisate. Con la modalità ‘co-op online’ è possibile invitare un amico a combattere insieme gli Zombie. Con la modalità ‘sfida’ si possono scontrare fino a 4 giocatori contro un esercito di Zombi. Con la modalità ‘immersione completa’ gli ambienti di gioco sono totalmente esplorabili e qualsiasi oggetto può essere raccolto e usato durante l’avventura. In ongi caso sopravvivere 72 ore agli Zombie sarà una sfida durissima.


Commenta o partecipa alla discussione
Nome (obbligatorio)

E-mail (non verrà pubblicata) (obbligatoria)

Sito Web (opzionale)

Copyright © Teknosurf.it, 2007-2023, P.IVA 01264890052
SoloGames.it – Guida su videogiochi e console supplemento alla testata giornalistica Gratis.it, registrata presso il Tribunale di Milano n. 191 del 24/04/2009