Fallout Shelter: scopri il videogame mobile di simulazione gratuito

Di , scritto il 10 Marzo 2016

Fallout shelterFallout Shelter è il titolo di un videogioco di simulazione di tema post-apocalittico appartenente alla serie Fallout. sviluppato di recente da Bethesda Softworks LLC per i due principali sistemi operativi mobili (iOS e Android) e del tutto gratuito. Uscito a metà dello scorso anno, e pur avendo ricevuto numerosi premi e riconoscimenti, ha da poco subito un importante aggiornamento, passando alla versione 1.4, con molti cambiamenti apportati per migliorare l’esperienza di gioco.

Il game, come dicevamo, è ambientato nell’universo di Fallout, in uno dei tanti Vault sotterranei dispersi nella Zona Contaminata del terzo capitolo della serie. Il giocatore veste i panni del soprintendente incaricato dalla Vault-Tec di gestire il Vault mediante un sistema di raccolta di risorse come acqua, cibo ed energia per sostenere la vita degli abitanti. Per creare il Vault perfetto occorre scegliere tra varie stanze moderne e trasformare la caverna in un’autentica esperienza di vita. tutto questo sempre svolgendo una funzione di supervisione della comunità in espansione: gli abitanti devono essere guidati verso la felicità trovando un lavoro ideale per ognuno, con armi, vestiti e addestramento necessari. Per attirare nuovi abitanti si può sfruttare la stanza della radio oppure cercare di accoppiarli facendoli innamorare. La zona contaminata richiede un’esplorazione di tanto in tanto e perciò gli abitanti possono essere mandati in superficie per cercare avventura, risorse utili e purtroppo alcuni di loro decederanno nel farlo: per evitarlo occorre trovare nuove armature e armi, guadagnare esperienza e tappi.

Seguire i link per scaricare:
Fallout Shelter per Android
Fallout Shelter per iOS


Commenta o partecipa alla discussione
Nome (obbligatorio)

E-mail (non verrà pubblicata) (obbligatoria)

Sito Web (opzionale)

Copyright © Teknosurf.it srl, 2007-2022, P.IVA 01264890052
SoloGames.it – Guida su videogiochi e console supplemento alla testata giornalistica Gratis.it, registrata presso il Tribunale di Milano n. 191 del 24/04/2009