‘Dragon Age: Origins – Awakening’ piace ai recensori

Di , scritto il 17 Marzo 2010

Esce dopodomani Dragon Age: Origins – Awakening, un RPG di azione per PC e Xbox 360, la prima espansione ufficiale di quello che è stato considerato uno dei migliori giochi di ruolo del 2009, ovvero Dragon Age: Origins.

Va detto subito che, senza la versione originale di Dragon Age: Origins il gioco non potrà essere installato.

La storia è ambientata nella terra di Amaranthine e l’obiettivo del gioco è scoprire come risolvere il conflitto con il misterioso “Architetto” . Il giocatore ha la possibilità di importare il suo personaggio dal gioco principale oppure di ricominciare da zero come Warden (guardiano) di Orlais. Però, creando un nuovo personaggio, non avrete una storia originale. L’espansione include nuovi contenuti, cinque nuove membri della combriccola e Oghren, un nano già presente in Dragon Age: Origins. Avrete nuovi poteri magici, incantesimi, specializzazioni e nuovi oggetti a disposizione per ricostruire l’ordine dei Grey Warden e stabilire la vostra base a Vigil’s mediante nuove e complesse scelte morali.

Il titolo ha ricevuto un punteggio di tutto rispetto dalla recensione di GameSpot, che si complimenta sulle nuove possibilità di portare avanti il combattimento e la quest, i nuovi elementi introdotti nel gameplay e le ambientazioni che creano un’atmosfera ancora più gradevole. Leggermente deludente rispetto all’originale pare invece la trama e piuttosto ‘pallidi’ nella personalità alcuni dei personaggi, ma nell’insieme il recensore lo definisce come un gioco ‘immensamente divertente’. Anche l’autorevole sito IGN ha dato all’espansione un voto di 8.5 su 10.



Commenta o partecipa alla discussione
Nome (obbligatorio)

E-mail (non verrà pubblicata) (obbligatoria)

Sito Web (opzionale)

Copyright © Teknosurf.it srl, 2007-2019, P.IVA 01264890052
SoloGames.it – Guida su videogiochi e console supplemento alla testata giornalistica Gratis.it, registrata presso il Tribunale di Milano n. 191 del 24/04/2009