The Saboteur esce il 4 dicembre: qualche anticipazione

Di

The_SaboteurThe Saboteur uscirà il 4 dicembre. Si tratta di un videogioco d’azione e stealth sviluppato da Pandemic Studios e pubblicato da Electronic Arts per tre piattaforme: su queste pagine potete prenotare la vostra copia per PC, per XBox 360 e per PS3.

Il gioco si svolge a Parigi nel periodo della II Guerra Mondiale, quando la Francia era occupata dai nazisti. Si tratta di un single player rivolto a un pubblico adulto (maggiori di 18 anni), in cui il gamer impersona l’irlandese Sean Devlin, attivo nella Resistenza francese. Per la gran parte del tempo il giocatore dovrà esplorare Parigi e agire nell’ombra, per riuscire a liberare Parigi dall’oppressione dei nazisti. Graficamente, le zone occupate dai tedeschi sono in bianco e nero, mentre le zone libere sono a colori.

Sean Devlin (personaggio ispirato alla figura di William Grover-Williams) ha un conto aperto con un ufficiale nazista che gli ha distrutto gli affetti più cari. Ora deve vendicarsi, e lo fa grazie all’aiuto dei partigiani francesi, facendosi forte del suo coraggio e di un’enorme quantità di armi. Come risulta ovvio dal sul nome, è bravo a utilizzare tecniche di sabotaggio per fare esplodere dirigibili e ponti e fare deragliare treni. Nei suoi panni scalerete la Torre Eiffel, vi apposterete come cecchino sulla cattedrale di Notre Dame e correrete a perdifiato sugli Champs Elysées, combatterete e lotterete nei vicoli, sui tetti delle eleganti case della Ville Lumière, cercherete informazioni nei locali parigini, eliminerete gli avversari con attacchi furtivi, con gli esplosivi o con l’inganno.

Via via che le strade di Parigi vengono liberate dagli oppressori, la città cambierà e i colori della capitale francese torneranno a brillare.


Commenta o partecipa alla discussione
Nome (obbligatorio)

E-mail (non verrà pubblicata) (obbligatoria)

Sito Web (opzionale)

Copyright © Teknosurf.it, 2007-2023, P.IVA 01264890052
SoloGames.it – Guida su videogiochi e console supplemento alla testata giornalistica Gratis.it, registrata presso il Tribunale di Milano n. 191 del 24/04/2009