Super Monkey Ball 3D: il mondo delle scimmiette rotolanti in tre dimensioni

Di

livelloGli ideatori di Super Monkey Ball sono dei geni! Rinchiudere in una sfera una scimmietta e farla rotolare per dei livelli facendole catturare le banane presenti è stata una novità assoluta. Insomma, SEGA non poteva non fare scelta migliore nel decidere che il suo nuovo capitolo di questo delirante gioco atterrasse su Nintendo 3DS, con un titolo che lascia intendere la novità di questa versione: stiamo parlando di Super Monkey Ball 3D.

L’idea di base è molto semplice: avete mai giocato nei bar da spiaggia, a quella specie di flipper dove basta inclinare il piano per far passare la pallina attraverso i vari labirinti? Bene, in Super Monkey Ball 3D, dovrete vivere con questa strategia, il che rende il gioco adatto alla console Nintendo, grazie alla sua intuitività, alla sua semplicità e grazie anche al 3D.

Come già spiegato dovremo guidare la nostra scimmietta all’interno di una sfera, passando per ponti strettissimi, livelli sospesi nel vuoto, superare ostacoli e difficoltà, fino ad arrivare al traguardo prima dello scadere del tempo concesso. In un gioco come questo una sbagliata calibratura dei comandi avrebbe rovinato il gioco, rendendolo molto frustrante; fortunatamente, gli sviluppatori hanno rivisitato i vecchi controlli e i vecchi gameplay dei capitoli passati, regalando così un’esperienza sulla console portatile Nintendo davvero esaltante. Attivando il 3D, si può perdere la sincronia visiva con l’effetto tridimensionale; giocando però con il nuovo stick del 3DS, abbiamo notato che i controlli funzionano a meraviglia e a ogni personaggio corrispondono dei parametri che determineranno la riuscita del livello (velocità, peso ecc). Parlando invece della versione per iPhone, è possibile scegliere la propria sfera dove “rinchiudere” la propria scimmia.sfera scimmia

Le modalità, sono tre e sono fantastiche: per iniziare c’è il Classic Mode, poi la Monkey Race, dove vi troverete alla guida di piccoli go-kart con le vostre scimmiette  (tutto in pieno stile Mario Kart) ed infine la Monkey Fight, dove dovrete combattere con i vostri primati preferiti (questa modalità invece, prende spunto da Super Smash Bros Melee). Queste, possiamo giocare entrambe le modalità in singolo o in multiplayer (locale o wireless), ma risultano molto sottotono rispetto alla versione originale, tant’è che sono considerate due semplici minigiochi, per distrarsi dalla modalità classica. Nel primo caso, i power up non cambiano il corso della gara (e gli amanti di Mario Kart se ne accorgeranno presto), mentre nel secondo caso, vi troverete a sfidare altri due avversari e a raccogliere banane, che potrete rubare dai vostri nemici, quando li colpirete; vince chi alla fine del tempo ha guadagnato più banane.

rotolata sfera scimmiaRiassumendo, nonostante tre modalità presenti, la longevità di questo titolo non è altissima: finiti i livelli classici, difficilmente ci troveremo a rigiocarlo, se non per sfidare un amico o per una giusta distrazione la sera, quando siamo in compagnia. Il gioco ci ruba energie e impegno non lo neghiamo affatto e gli 80 schemi presenti scorrono via molto velocemente in poche ore (tempo che può duplicarsi se i giocatori sono giovani o meno esperti); e contare che dopo che si erano impostati gli asset grafici, sarebbe stato così semplice basarsi solo sulla creazione di percorsi! Il gameplay, semplice ma profondo, sarebbe stato anche sfruttato meglio con un numero maggiore di livelli,  o con un editor di livelli pubblicabili online, una modalità cooperativa o una competitiva. Il voto? Un sette su dieci assolutamente meritato.

Luca Grassia

 

 


Commenta o partecipa alla discussione
Nome (obbligatorio)

E-mail (non verrà pubblicata) (obbligatoria)

Sito Web (opzionale)

Copyright © Teknosurf.it, 2007-2023, P.IVA 01264890052
SoloGames.it – Guida su videogiochi e console supplemento alla testata giornalistica Gratis.it, registrata presso il Tribunale di Milano n. 191 del 24/04/2009