Split Second: Velocity per PSP promette benissimo!

Di

Qualche mese fa (precisamente il 7 luglio scorso), mediante un comunicato ufficiale la Disney annunciò che in autunno avrebbe portato uno dei suoi titoli più apprezzati per home console sulla console portatile di casa Sony: Split Second: Velocity.

Gli amanti dei videogiochi di guida arcade lo ricorderanno per svariati motivi: innanzitutto il gioco era già apparso nelle versioni per varie piattaforme (PS3, XBox 360 e PC) e per smartphone (per esempio per iPhone, pur non ottenendo il successo sperato). In secondo luogo, il gioco è distribuito da Disney ma è sviluppato dai Black Rock Studios, produttori del famoso Pure (un gioco di corse altamente adrenergico sulla scia dei più famosi Need For Speed).

La Disney Interactive annunciò che il nuovo gioco sulla console portatile PSP avrebbe incluso un innovativo sistema di guida creato appositamente per l’occasione, perfettamente adattato ai controlli della console stessa, con tracciati classici e sfide inedite. Inoltre, venne anche annunciato che sarebbe stata migliorata la modalità multiplayer locale, che avrebbe permesso a quattro giocatori di sfidarsi contemporaneamente. Arrivati al periodo autunnale, Disney mantiene la sua promessa e, a partire dal 18 novembre, distribuirà un titolo per PSP che è già stato premiato come ‘Best Racing Game’ da Game Critics Awards e come Best of E3 2009 e si appresta a diventare un must-have per tutti i fan di questo genere videoludico.

In Split Second:Velocity i giocatori dovranno sì terminare i percorsi richiesti sfidando i loro avversari, ma anche riuscire ad attivare durante la gara i Power Play, mediante lo sfruttamento delle derapate e dei salti (un po’ come succedeva in Burnout per attivare la barra burn). Fatto questo, sarà possibile modificare l’ambientazione circostante attraverso esplosioni e crolli di palazzi; questo servirebbe durante il gioco sia a modificare i tracciati (il che porterebbe a una longevità maggiore il titolo stesso), sia a confondere gli avversari sulla giusta via da prendere per arrivare al traguardo.

Ricordiamo per chi non avesse giocato agli episodi precedenti sulle altre console, che il gioco è ambientato in un reality-show televisivo e gli scenari sono stati costruiti appositamente per essere distrutti; quindi i giocatori non si scontreranno solamente con gli avversari tentando di farli andare fuori pista, ma potranno anche, mediante  l’utilizzo di Power Play, scatenare terribili esplosioni degne dei migliori action movie americani: questo richiede quindi a una notevole prontezza di riflessi e delle strategie che permettano di arrivare sani e salvi a fine gara.

Quella del Power Play è una trovata brillante: può portare a varie modifiche dei percorsi durante la gara; e il bello è che possono essere attivati in qualunque posto ci si trovi con il proprio bolide. In questo modo si mantiene “accesa” quell’ansia per i possibili cambiamenti effettuati sulle strade, modificabili a ogni giro.

Detto questo, non ci resta che aspettare questo arcade game che – a quanto pare – dovrebbe partire in quinta. Forse favorito da un titolo già conosciuto, forse portato in auge dai premi ottenuti dalla critica o forse aiutato da un progetto originale che in un momento di crisi come questo è un toccasana per il settore videoludico. Insomma, si tratta un gioco destinato a essere incluso nella collezione di ogni PSP-player e pertanto consigliato a tutti. Il game è prenotabile seguendo il link evidenziato nelle prime righe.

Luca Grassia


Commenta o partecipa alla discussione
Nome (obbligatorio)

E-mail (non verrà pubblicata) (obbligatoria)

Sito Web (opzionale)

Copyright © Teknosurf.it, 2007-2023, P.IVA 01264890052
SoloGames.it – Guida su videogiochi e console supplemento alla testata giornalistica Gratis.it, registrata presso il Tribunale di Milano n. 191 del 24/04/2009