Qualche informazione su Metal Gear Solid: Peace Walker

Di

Metal_Gear_Solid_Peace_WalkerNon siamo certo i primi a dare delle anticipazioni su Metal Gear: Solid Peace Walker, uno più attesi futuri videogiochi per PSP la cui uscita è prevista per il 2010.

Il videogioco della Kojima, attualmente in fase sviluppo farà parte della serie canonica della saga stealth Metal Gear. Dal punto di vista cronologico, è situato nel 1974, circa dieci anni dopo gli eventi di Metal Gear Solid 3: Snake Eater e quattro anni dopo Metal Gear Solid: Portable Ops. Così si espanderà la storia ora conclusa su PS3, andando a raccontare il seguito di quanto accaduto alla fine del terzo capitolo, Snake Eater, apparso su PS2.

La vicenda è ambientata in Costa Rica, e il protagonista è sempre Big Boss. Una forza militare sconosciuta ha invaso il paese, che è costretto ad affidare la difesa ai Militaires Sans Frontières, un esercito di mercenari intenzionato a fondare Outer Heaven.

A parte alcune ovvie modifiche ai controlli e un adattamento della grafica alle potenzialità della PSP, la principale peculiarità di Peace Walker sarà l’importanza del gioco in cooperativa, sia a due, sia a quattro giocatori.

I gamer potranno scegliere il loro alter ego tra quattro diversi Snake, ognuno con equipaggiamento e abilità diverse. Giocando in cooperativa saranno disponibili varie mosse speciali da compiersi in due, per esempio la capacità di attaccarsi al compagno e seguire i suoi passi sul campo di battaglia, oppure di rianimarlo con un massaggio cardiaco.

Il gioco inizierà con un tutorial che permetterà ai giocatori di familiarizzare con i controlli. Chi ha provato la demo in prima persona lo ha trovato relativamente semplice e il fatto che manchi ancora qualche mese all’uscita fa ben sperare su un ulteriore perfezionamento.


Commenta o partecipa alla discussione
Nome (obbligatorio)

E-mail (non verrà pubblicata) (obbligatoria)

Sito Web (opzionale)

Copyright © Teknosurf.it, 2007-2023, P.IVA 01264890052
SoloGames.it – Guida su videogiochi e console supplemento alla testata giornalistica Gratis.it, registrata presso il Tribunale di Milano n. 191 del 24/04/2009