Seguici su

Entriamo nel mondo di Ayon, un videogame testuale tra graffiti e murales

01 Ottobre 2013 alle 17:18 scritto da nicoletta

AyonChi si ricorda i vecchi videogame testuali come Zork e Avventura nel Castello, che con la loro prosa avvincente e l’interfaccia a riga di comando hanno spopolato a lungo negli anni 80, prima di lasciare il posto alle più moderne e immediate avventure grafiche? Col diffondersi del concetto di letteratura elettronica, dovuto all’ingresso sul mercato informatico degli e-book, questo tipo di programmi all’apparenza antidiluviani sembra essere tornato di moda. Soprattutto tra teenager e ventenni che, avvicinandosi per la prima volta a questo particolare tipo di intrattenimento, lo trovano perfettamente al passo coi tempi, se non addirittura all’avanguardia.

Tra le proposte più originali dell’ultimo periodo, c’è un curioso gioco dedicato al tema della street art. Firmato dall’imperiese Marco Vallarino. Si intitola Nel mondo di Ayon e propone una avvincente indagine giornalistica tra i murales e i graffiti di un malfamato ghetto metropolitano. Il giocatore interpreta Vincent Morgan, scapestrato cronista mondano che ha l’incarico di riscoprire le prime opere e intervistare i vecchi amici di Ayon, artista dello spray assurto alla celebrità. Per farlo dovrà recarsi nel quartiere in cui il writer è nato e cresciuto, un sobborgo di periferia in cui vive gente piuttosto pericolosa e dove niente è come sembra. Armato solo di registratore e macchina fotografica, Vincent dovrà conquistare la fiducia di personaggi piuttosto inquietanti e scoprire i segreti del ghetto, per tornare in redazione con uno scoop memorabile.

Ayon può essere scaricato gratuitamente dal sito http://ayon.marcovallarino.it in uno zip che contiene sia l’exe auto installante per Windows che un pratico file multipiattaforma che permette di giocare sugli altri sistemi operativi, oltre che su dispositivi mobili come smartphone e tablet. Per interagire con la storia è sufficiente digitare brevi comandi contraddistinti dalla sintassi verbo+oggetto come >prendi la mela, >accendi la lampada, >apri la porta, >indossa la giacca. Per spostarsi basta scrivere la direzione in cui si vuole andare: >nord, >sud, >est, >ovest, mentre >inventario fornisce l’elenco degli oggetti posseduti e >guarda ristampa la descrizione del luogo in cui si trova.



Altre notizie su: ,
1 commento su “Entriamo nel mondo di Ayon, un videogame testuale tra graffiti e murales”
  1. […] A. ha pubblicato sul portale SoloGames del network Teknosurf una simpatica segnalazione del primo videogame testuale dedicato alla street art, esaltandone la modernità a dispetto dell’interfaccia (all’apparenza) […]


Rispondi o Commenta
Nome (obbligatorio)

E-mail (non verrà pubblicata) (obbligatorio)

Website

Copyright © Teknosurf.it srl, 2007-2016, P.IVA 01264890052
SoloGames.it – Guida su videogiochi e console supplemento alla testata giornalistica Gratis.it registrata presso il Tribunale di Milano n. 191 del 24/04/2009
css.php