Zynga inaugura il suo portale dedicato al social gaming

Di

Il social gaming è una realtà in ascesa da anni e grazie all’enorme base di utenti di Facebook (ma non solo, visto che è fenomeno diffuso anche su molti altri network) titoli come FarmVille o Mafia Wars sono conosciuti e giocati in tutto il mondo da milioni di persone.

La società leader in questo campo è Zynga che fra i suoi titoli annovera spettacolari successi come appunto i due giochi appena citati e molti altri: CityVille, CastleVille, Zynga Poker, Hidden Chronicles, FrontierVille, Empires and Allies e altri ancora.

Naturale quindi che, dopo alcuni anni spesi a essere ospitati presso circuiti esterni, la software house abbia infine deciso di allestire un suo portale che riunisca in modo organico tutte le iniziative e giochi: una vera e propria piattaforma che raduna tutti gli utenti che amano questi giochi e continuano a praticarli anche dopo parecchi mesi o anni, andando a creare una comunità virtuale che presto potrà contare su ulteriori evoluzioni

A Zynga sanno infatti alla perfezione che in ambito di social gaming è impossibile riposare sugli allori e intendono quindi offrire agli utenti un continuo ricambio di titoli e nuove idee, la società quindi aprirà presto anche a sviluppatori esterni con il preciso intento di allargare il parco giochi esistente.

Questo ovviamente non significa che Zynga intenda abbandonare Facebook, nel suo portale è infatti possibile accedere tramite i profili dei vari social media e con punteggi e status già acquisiti in precedenza, così come si può creare un account nuovo specifico, con l’intento di rendere ancora più compatta la comunità di giocatori.

Eccovi il link al portale Zynga e un video introduttivo.


Commenta o partecipa alla discussione
Nome (obbligatorio)

E-mail (non verrà pubblicata) (obbligatoria)

Sito Web (opzionale)

Copyright © Teknosurf.it, 2007-2023, P.IVA 01264890052
SoloGames.it – Guida su videogiochi e console supplemento alla testata giornalistica Gratis.it, registrata presso il Tribunale di Milano n. 191 del 24/04/2009