Alan Wake’s American Nightmare: un ricco antipasto prima del sequel

Di , scritto il 27 Febbraio 2012

Alan_Wake_American_NightmareSono già passati due anni da quando Alan Wake è arrivato a dettare nuove possibili vie all’interno del genere survival horror, spesso stagnante sebbene ricco di brividi e titoli di rilievo.
L’andamento più «pacato», l’ottima gestione dei combattimenti e un uso dell’illuminazione e dei giochi di luce fra i migliori mai visti ci hanno regalato un titolo non certo privo di pecche ma a suo modo indimenticabile e ora, a distanza di due anni, ecco spuntare un digital delivery che svolge doppia funzione.

Alan Wake’s American Nightmare da un lato infatti offre qualche ora in più (dalle quattro alle sei, a seconda del vostro stile di gioco) per destreggiarvi fra incubi e mostri e dall’altro lato lascia intuire alcune delle potenzialità del prossimo vero episodio di Remedy Entertainment, per il quale dovremo attendere ancora un po’.

Ambiente molto ristretto (tre aree), diversi metodi per migliorare il vostro arsenale (esplorazione o raccolta di fogli del romanzo) e una sostanzialmente scarsa iterazione con gli NPC si sommano fra luci e ombre e fra gli spunti maggiormente graditi c’è una certa attenzione ai puzzle che speriamo non venga dimenticata quando si tratterà di formulare il vero e proprio sequel.

Altro elemento di pregio è la modalità arcade, davvero spassosa e godibile: il prezzo basso, unito a tutti questi dettagli, ne rende l’acquisto consigliabilissimo, in attesa di un vero e proprio sequel per questo grande titolo.



Commenta o partecipa alla discussione
Nome (obbligatorio)

E-mail (non verrà pubblicata) (obbligatoria)

Sito Web (opzionale)

Copyright © Teknosurf.it srl, 2007-2018, P.IVA 01264890052
SoloGames.it – Guida su videogiochi e console supplemento alla testata giornalistica Gratis.it, registrata presso il Tribunale di Milano n. 191 del 24/04/2009