LEGO Pirati dei Caraibi: il capolavoro cinematografico sbarca nel mondo LEGO

Di , scritto il 16 Marzo 2011

azioneDi giochi basati graficamente sul mondo LEGO, ce ne sono a bizzeffe (ricordiamo l’ultimo LEGO Harry Potter). Ma, non contenti dei risultati ottenuti con i titoli passati, la Traveller’s Tale decide di far sbarcare su tutte le console possibili e immaginabili Lego Disney Pirati dei Caraibi, che arriverà su PC, PS3, PSP, Wii, DS, 3DS E Xbox 360.

Come preannuncia il titolo, il gioco è basato sulla tetralogia del film Disney e i punti forza saranno il mix d’azione, le situazioni humor, i tantissimi personaggi e una giocabilità fuori dagli schemi ma allo stesso tempo molto semplice, forse appoggiata anche da una modalità cooperativa di tutto rispetto.

L’uscita è posta per maggio di quest’anno, però noi riusciamo a descrivervi quello che si è potuto vedere dalla demo in una fiera a Milano dove il gioco è stato presentato.

Il videogame sarà formato da una ventina di livelli che traggono spunto dagli ambienti originali del film e sono stati curati in maniera molto rigorosa per quanto riguarda la parte platform. Rispetto al titolo precedente con protagonista Harry Potter, questo game presenta meno puzzle da risolvere e più azione, come è giusto che sia per rendere giustizia a un film d’avventura. Si potranno utilizzare fino a otto personaggi che andranno a completare la propria storia per ogni pellicola e saranno selezionabili attraverso un menu radiale; naturalmente, il personaggio principale sarà sempre Jack Sparrow e gli altri saranno tutti secondari.platform

Per immergersi meglio nelle atmosfere piratesche, è stata prevista l’idea di avere un vero e proprio equipaggio da comandare e da dirigere: infatti ogni pirata, avrà la sua tecnica o la sua abilità per eseguire determinate azioni (Jack, per esempio, è provvisto di una bussola che guida l’equipaggio, in caso vi perdiate per il percorso). Avrete per la prima volta un animale che scaverà in cerca di tesori sepolti sotto terra; ci saranno anche zone dove dovrete nuotare: difatti sono stati curati molto gli aspetti e le caratteristiche delle sezioni di nuoto che dovrete affrontare.

fondali mariniDa notare il nuovo comparto luci che fa un ottimo lavoro graficamente e le superfici maggiormente curate rispetto al capitolo LEGO precedente, attraverso tecniche avanzate come il parallax mapping. I fondali sono stati curati meglio rispetto al passato e sembrano molto più reali.  Parlando della versione per Nintendo 3DS, vi possiamo dire che non avrà nulla da invidiare alle console casalinghe, tranne una cosa: ci sarà un solo personaggio giocabile, anche se gli altri otto saranno tutti richiamabili. I livelli saranno identici rispetto alle console fisse, anche se in alcuni passaggi i percorsi varieranno un attimo per attutire meglio il gioco con la trama; da segnalare la modalità di Nintendo, la Street Pass, dove sarete chiamati a selezionare un pirata ed un attacco e vi scontrerete in giro per il mondo con giocatori connessi, che possiedono lo stesso gioco e in caso di vittoria, vi accaparrerete dei vari premi e dei vari bonus.

Forse non verrà eletto il titolo innovativo del 2011, questo no, però saprà farsi notare per gli elementi che tutti i fan dei platform apprezzano. Gli unici aspetti negativi per ora, saranno due: i vari bug e le diverse rifiniture ancora da sistemare entro la data prestabilita dell’uscita del gioco e il difficile compito (forse impossibile?) di duplicare se non triplicare, le vendite ottenute con il titolo LEGO sul mondo Harry Potter.

Luca Grassia

 

 

 

 

 


Commenta o partecipa alla discussione
Nome (obbligatorio)

E-mail (non verrà pubblicata) (obbligatoria)

Sito Web (opzionale)

Copyright © Teknosurf.it srl, 2007-2022, P.IVA 01264890052
SoloGames.it – Guida su videogiochi e console supplemento alla testata giornalistica Gratis.it, registrata presso il Tribunale di Milano n. 191 del 24/04/2009