Neocolonialism: dominare il mondo attraverso l’economia

Di , scritto il 07 Novembre 2013

Necolonialism_Subaltern-GamesFatemi capire, sarete mica ancora lì a giocare ai soliti wargame cercando di diventare i padroni incontrastati della terra con carri armati, aerei e sottomarini?
Andiamo, siamo nel nuovo millennio, nel 2.0, anche il mio gatto sa benissimo che sono i poteri economici forti a far girare il tutto.

E quindi che ne dite di cambiare per un momento dieta videoludica e al posto degli amati tank e fanti usare invece dei Primi Ministri, estrazioni minerarie, fondi monetari internazionali e altri mezzucci simili?

Neocolonialism è uno strategico a turni che si propone esattamente questo: da 3 a 6 giocatori si scontrano e influenzano nel tentativo finale di dominare il mondo attraverso l’economia, tramite votazioni “molto democratiche”, movimenti di enormi somme di denaro, fabbriche che sfruttano senza pietà le forze lavoro del Terzo Mondo e molto altro ancora.

Neocolonialism si suddivide in tre fasi principali, con i giocatori che dovranno prima di tutto riuscire a influenzare i voti in varie regioni continentali per piazzare i Primi Ministri più adatti agli scopi, quindi proporre i vari tipi di strategie economiche e politiche di sfruttamento (che saranno poi votate) e infine, a turno, prendere controllo del Fondo Monetario Internazionale e avere potere di vita e di morte su molte crisi globali.

Subaltern Games sta giustamente tentando la via di Steam ma provate a dare un’occhiata al tutto sul loro sito ufficiale.



Commenta o partecipa alla discussione
Nome (obbligatorio)

E-mail (non verrà pubblicata) (obbligatoria)

Sito Web (opzionale)

Copyright © Teknosurf.it srl, 2007-2017, P.IVA 01264890052
SoloGames.it – Guida su videogiochi e console supplemento alla testata giornalistica Gratis.it, registrata presso il Tribunale di Milano n. 191 del 24/04/2009